FacebookTwitterFriendFeedLinkedInSalva o invia ad un amico

Calcola i tempi: tutte le fasi del pignoramento di un immobile

Caro amico, come sai nel mio business immobiliare punto molto sia sulle aste di immobili, sia sulla tecnica dello stralcio (intervenire prima che l’immobile arrivi all’asta, insomma).
Ma se vuoi anche tu intraprendere questa strada, avrai bisogno di avere informazioni maggiori sui tempi reali che la legge prevede quando un immobile viene pignorato.
ecco qua tutte le fasi!
  1. Dopo che l’immobile è stato pignorato, il tribunale ha 90 giorni di tempo per fissare l’istanza di vendita
  2. A questo punto sono passati al massimo 3 mesi ed il tribunale chiede 120 giorni (prorogabili per altri 120) affinché il tribunale di competenza riceva tutti i dati catastali dell’immobile
  3. Mettiamo che siano passati circa 9 mesi dal momento del pignoramento: dopo altri 30 giorni il giudice deve nominare un perito che stimi l’immobile, per decidere la base d’asta, e che giuri di fronte al giudice
  4. Dopo un anno e due mesi circa dal pignoramento avviene quella che viene chiamata “conversione del pignoramento”, ovvero la possibilità per il debitore di sostituire all’immobile pignorato una somma di denaro a coprire debiti e spese
  5. Intorno al 18° mese dal pignoramento, nel caso in cui non ci sia stata una conversione, viene pronunciata da giudice l’ordinanza di vendita, con la quale viene messo all’asta l’immobile. Viene stabilita una data e comunicati il prezzo di base dell’asta
  6. Ci sono però altri tempi burocratici ed il giorno dell’asta vera e propria avverrà indicativamente dopo 2 anni dal pignoramento: nel frattempo verrà nominato un custode giudiziario e verrà liberato l’immobile.
  7. Nel caso che la prima asta vada deserta, si continueranno a fissare date, ribassando la base d’asta, finché qualcuno non si aggiudicherà l’immobile
Avendo di fronte tutti questi passaggi, potrai valutare a che punto è l’immobile pignorato con cui hai a che fare e quindi valutare anche il tempo che hai a disposizione per poter intervenire.
Come vedi e come potrai immaginare, la base d’asta da cui si parte è più bassa del prezzo di mercato perché spesso passa molto tempo dalla valutazione del perito alla data dell’asta ed anche perché si tenta di rendere l’immobile appetibile in modo da ripagare i creditori velocemente.
Calcola bene i tuoi tempi, l’informazione è la base di questo lavoro!
Buoni affari!

Gruppo S.A.P By Fabrinvest S.r.l www.investoinimmobili.it www.FabrizioTonelli.com
Tags: le fasi prima dell’asta, le fasi del pignoramento, cosa succede dopo il pignoramento

0 commenti ↓

Non ci sono ancora commenti ... esprimi la tua opinione compilando il modulo qui sotto.

Scrivi un Commento




.