Aliquote Irpef 2019: i nuovi scaglioni e le novità in arrivo

La nuova legge di Bilancio potrebbe portare delle novità sul fronte delle aliquote Irpef 2019, tra cui la riduzione da cinque a tre.

Riforma Irpef 2019

L’idea del governo è quella di partire con un accenno di flat tax modificando l’Irpef, l’imposta sul reddito delle persone fisiche. Di conseguenza, le attuali cinque aliquote Irpef potrebbero essere accorpate e ridotte a tre, modificando anche gli scaglioni di reddito necessari per il calcolo dell’imposta dovuta da ciascun contribuente.

Con la riforma del governo Lega-M5S, dunque, potrebbero essere accorpati il primo e il secondo scaglione Irpef, il terzo e il quarto mentre l’ipotesi è di non toccare l’aliquota Irpef prevista per i redditi più elevati. Possibili modifiche anche alla no tax area, che ad oggi è fissata a 8.140,00 euro.

Nuove aliquote Irpef 2019

Ecco la nuova tabella con le modifiche che potrebbero riguardare le aliquote Irpef 2019:

  • aliquota Irpef tra il 15% e il 25% per i redditi fino a 28.000 euro;

  • aliquota Irpef tra il 26% e il 35% per i redditi compresi tra 28.000 e 75.000 euro;

  • aliquota Irpef del 43% per i redditi superiori a 75.000 euro.

Ad oggi, le aliquote e gli scaglioni Irpef sono:

  • aliquota Irpef del 23% per i redditi fino a 15.000 euro;

  • aliquota Irpef del 27% per i redditi da 15.001 fino a 28.000 euro;

  • aliquota Irpef del 38% per i redditi da 28.001 fino a 55.000 euro;

  • aliquota Irpef del 41% per i redditi da 55.001 fino a 75.000 euro;

  • aliquota Irpef del 43% per i redditi superiori a 75.000 euro.

Detrazioni fiscali 2019

Ma in vista non ci sono solo novità sulla riforma di aliquote e scaglioni Irpef. Con la legge di Bilancio 2019, infatti, potrebbe essere attuato il piano di riduzione delle detrazioni fiscali e alcune agevolazioni potrebbero essere abolite. Tra le novità, inoltre, è possibile che il bonus di 80 euro, per il quale pare essere scongiurata l’abolizione, venga trasformato in uno sconto fiscale. L’obiettivo è reperire risorse necessarie per finanziare la flat tax.

Per quanto riguarda il fronte delle detrazioni fiscali 2019, si profilano due ipotesi:

  • la riduzione dal 19% al 15% dell’aliquota Irpef di detrazione;
  • l’abolizione delle detrazioni fiscali (come i bonus per la casa o gli sgravi previsti per spese scolastiche o sanitarie).

Si parla anche del bonus Renzi, il credito di 80 euro erogato mensilmente direttamente in busta paga e nella pensione. L’ipotesi che sta prendendo piede è quella secondo cui la legge di Bilancio 2019 cancellerà il bonus di 80 euro in busta paga per trasformarlo in una riduzione complessiva delle tasse. Quindi, i 960 euro di bonus Renzi erogati ai contribuenti con reddito fino a 24.600 euro, proporzionalmente ridotto per i redditi fino a 26.600 euro, verranno trasformati in una riduzione dell’Irpef mensile.

0 commenti ↓

Non ci sono ancora commenti ... esprimi la tua opinione compilando il modulo qui sotto.

Scrivi un Commento

Pagina 1 di 2.03812345...101520...Ultima »



.