Ecobonus auto 2019: come funziona, i modelli e gli incentivi

Gtres

Gtres

Dal 1º marzo 2019 le auto ibride ed elettriche costeranno meno grazie all’ecobonus. Vediamo nel dettaglio come funziona, per quali modelli si applica e con quali incentivi.

L’ecobonus è stato introdotto dal governo per incentivare l’acquisto di modelli d’auto a emissioni zero o limitate. L’unico limite per accedere agli incentivi è il costo massimo, che deve essere massimo di 50.000 euro Iva esclusa, quindi di 61.000 euro di listino. Non beneficiano quindi dell’ecobonus modelli di lusso come Tesla Model S, Model X, Jaguar I-Pace e Audi e-tron.

Al contrario, vengono considerate particolarmente inquinanti, e quindi pagano l’ecotassa 2019, le auto che emettono 160 grammi di anidride carbonica per chilometro (160 Co2 g/km). 

Incentivi per auto ibride ed elettriche

Nel dettaglio, gli sconti previsti dall’ecobonus sono diversi a seconda delle emissioni delle auto ibride o elettriche e se venga rottamata o meno un’auto (euro 1,2,3 o 4):

  • da 1.500 euro (senza rottamazione) fino a 2.500 euro (con rottamazione) per le auto con emissioni di CO2 tra 21 e 70 g/Kg;
  • da 4.000 (senza rottamazione) euro fino a 6.000 (con rottamazione) per le auto con emissioni di CO2 tra 0 e 20 g/Kg.

I modelli di auto che godono dell’ecobonus 2019 sono:

  • Tesla Model 3;
  • Smart EQ for-two e EQ for-four;
  • Nissan Leaf;
  • Hyundai Ioniq e Nuova Kona Electric;
  • BMW i3;
  • Renault Zoe;
  • Citroen C-Zero;
  • Peugeot iON;
  • Mitsubishi i-MiEV;
  • Citroen E-Mehari;
  • Kia Soul EV;
  • Volkswagen eGolf e eUp!;
  • Peugeot Partner Tepee 5 Porte;
  • Nissan Evalia e-NV200.

0 commenti ↓

Non ci sono ancora commenti ... esprimi la tua opinione compilando il modulo qui sotto.

Scrivi un Commento

Pagina 1 di 2.19712345...101520...Ultima »



.