Perché il valore degli appartamenti nella Trump Tower è crollato

Wikipedia

Wikipedia

Da oggetto del desiderio a zavorra in pochi anni. Essere proprietari di un appartamento nella Trump Tower di Manhattan non è più garanzia di capitale come un tempo. Ecco perché.

Recentemente l’appeal dell’edificio sta facendo registrare i minimi storici. I motivi potrebbero essere diversi, le misure di sicurezza sempre più stringenti che finiscono per condizionare la vita nella Trump Tower e la scarsa popolarità, per usare un eufemismo, di cui gode il presidente statunitense tra i vip di New York.

Fatto sta che una volta la Trump Tower sulla Fifth Avenue a New York era il gioiello dell’impero immobiliare di Donald Trump, ma attualmente sta finendo per diventare una delle proprietà di lusso meno popolari di Manhattan. Il grattacielo si è trasformato ormai in una fortezza da quando il tycoon è presidente.

Tanto che negli ultimi due anni i proprietari che volevano vendere – come riporta Bloomberg News – hanno avuto parecchie difficoltà e hanno finito per perdere più 20% del valore, mentre a Manhattan, secondo PropertyShark, solo lo 0,23% delle abitazioni negli ultimi 24 mesi è stato venduto in perdita.

Il tasso di occupazione della Trump Tower è crollato negli ultimi sette anni dal 99% all’83%, con un tasso di sfitto pari a circa il doppio della media di Manhattan. Michael Sklar ha venduto l’appartamento dei suoi genitori al 57esimo piano per 1,83 milioni di dollari lo scorso ottobre, dopo aver speso 400mila dollari per ristrutturare la proprietà, che la sua famiglia aveva acquistato per 1,4 milioni nel 2004 (pari a 1,84 milioni con l’adeguamento all’inflazione).

0 commenti ↓

Non ci sono ancora commenti ... esprimi la tua opinione compilando il modulo qui sotto.

Scrivi un Commento

Pagina 1 di 2.15412345...101520...Ultima »



.